08:30 - 09:00
Registrazione dei partecipantiReception
09:00 - 10:00
Apertura del Forum. Benvenuto degli organizzatoriAuditorium
10:00 - 10:15
Pausa caffèBouvette
10:15 - 13:00
Sessione speciale: Le sfide sistemiche dell’energetica globaleAuditorium

I mercati mondiali del petrolio rimangono un fattore determinante nella costruzione del panorama politico ed economico. Quali sono, secondo gli operatori del mercato mondiale del petrolio, le sfide e le opportunità nel settore? Discuteremo gli investimenti, i limiti dell’offerta, le prospettive di esplorazione e i cambiamenti politicamente ispirati – le energie rinnovabili e l’elettrificazione.

Moderatori:

 

 

Partecipanti alla discussione:

  • Tim DODSON, Vice Presidente Esecutivo per l’eslporazione, Equinor (Norvegia)
13:00 - 14:30
Pranzo Bouvette
14:30 - 15:30
Sessione 1: Le imprese possono svolgere un ruolo costruttivo nella geopolitica moderna? Auditorium

Ogni anno la situazione geopolitica nel mondo sta diventando meno prevedibile. Il diritto, le regole internazionali e il multilateralismo sono sempre più messi in discussione. L’incertezza sta rapidamente diventando il segno distintivo della vita internazionale moderna, lanciando nuove sfide al business internazionale. In questa volatilità la diplomazia del business può svolgere un ruolo importante nel migliorare le relazioni tra i Paesi e la cooperazione internazionale? Come promuovere meglio questa diplomazia?

Moderatore: Sergey AFONTSEV, Deputy Director, National Research Institute of World Economy and International Relations (Russia)

15:30 - 15:45
Pausa caffè Bouvette
15:45 - 16:45
Sessione 2: Il ruolo del gas naturale nell'aiutare l'Europa a raggiungere la sicurezza energetica e gli obiettivi in materia di cambiamento climaticoAuditorium

In un momento in cui si parla di decarbonizzazione dell’approvvigionamento energetico, il ruolo del gas naturale può avere un’importanza particolare rispetto ad altri idrocarburi. Considerando le sue proprietà “verdi”, il gas naturale può essere abbinato ai rinnovabili nel tentativo di raggiungere l’obiettivo a lungo termine di un approvvigionamento energetico pulito e sicuro. Come vede l’industria del gas le sue prospettive in merito?

Moderatore: Konstantin SIMONOV, Direttore Generale, Fondazione per la Sicurezza Energetica (Russia)

16:45 - 17:45
Sessione 3: Sviluppare la cooperazione economica dall’Atlantico al PacificoAuditorium

In un mondo di crescenti incertezze e del non rispetto delle regole del gioco, la fiducia sta diventando, nel business internazionale, uno dei valori più ricercati. Come costruire una fiducia più forte, come migliorare le relazioni tra le industrie e le imprese? Cosa potrebbero fare i poteri  governativi per costruire la fiducia?

Moderatore: Philippe PÉGORIER, Presidente, Alstom Russia; Membro del Board, Associazione Europea del Business; Correspondente in Russia Medef International (Francia)

17:45 - 18:00
Sintesi dei lavori della giornata Auditorium
08:30 - 10:00
Registrazione dei partecipantiReception
10:00 - 11:00
Apertura della seconda giornataAuditorium

Moderatore: Valery FADEEV, Secretary, Civic Chamber of the Russian Federation

  • Stefano PATUANELLI, Ministero dello Sviluppo Economico del Governo della Repubblica Italiana
  • Un Ministro del Governo della Federazione Russa
11:00 - 12:00
Sessione 4: Nuovi modelli finanziari per le future sfideAuditorium

Il settore finanziario, forse più di altri, è sensibile alle oscillazioni geopolitiche e richiede delle regole rigorose per poter operare. Spesso è il primo a dover rispondere ai nuovi regolamenti e ai cambiamenti politici. Oltre alle nuove sfide geopolitiche il settore finanziario sta anche traversando una rivoluzione tecnologica che apre enormi opportunità per alcuni, aumentando i rischi per gli altri. Quali sono i modelli di finanziamento che saranno proposti ai clienti di domani? Quanto è esposto il settore ai rischi geopolitici? Come fare in modo che le opportunità offerte dall’innovazione non introducano nuovi rischi al sistema?

Moderatore: Vladimir GHERASIMOV, Primo Vice-Direttore Generale; Direttore Esecutivo, agenzia di stampa Interfax (Russia)

12:00 - 13:00
Sessione 5: Trasporto e infrastruttura – condizioni per lo sviluppo dell’economia digitale e dei territoriAuditorium

E’ ovvio che le infrastrutture saranno sempre una parte fondamentale del successo economico di una regione. Le merci non devono essere soltanto fabbricate, ma anche consegnate. Non a caso che proprio intorno ai grandi progetti infrastrutturali si svolgono vere e proprie battaglie politiche. Interi punti percentuali del PIL di un Paese possono dipendere dalla costruzione di una linea ferroviaria o di un porto in un luogo oppure in un’altro. Come risponde l’industria, che ruolo può avere nello spazio Dall’Atlantico al Pacifico? Quando si arriva a grandi e compessi progetti infrastrutturali, si tratta di cooperazione o di concorrenza tra i Paesi?

Moderatore: Mark ENTIN, Professore, Istituto Relazioni internazionali di Mosca; Ambasciatore della Russia a Lussemburgo (2012-2016)

13:00 - 14:30
PranzoBouvette
14:30 - 16:00
Sessione 6: Rivoluzione industriale 4.0 e l’economia digitale nella Grande Eurasia Auditorium
16:00 - 17:00
Sintesi dei lavori del ForumAuditorium
09:00 - 10:00
Sessione 1: La diseguaglianza sociale – uno dei motivi dell’attuale crisi mondialeSala Convegni

Oggi viviamo molteplici crisi a livello economico, sociale e morale. La diseguaglianza sociale aumenta progressivamente, generando conflitti e frenando lo sviluppo. Più la diseguaglianza aumenta, più forti sono i rischi di destabilizzazione. Oggi dobbiamo scegliere la via prioritaria per lo sviluppo dell’uomo: maggiore libertà e maggiore attenzione alle persone, oppure una maggiore integrazione nel sistema globale?

Moderatore:  Valery FADEEV, Segretario,  Camera civica della Federazione Russa

  • Antonio FALLICO, Presidente, Banca Intesa Russia; Presidente, Associazione Conoscere Eurasia (Italia)
  • Albina DUDAREVA, Responsabile Commissione per l’Ecologia, Camera civica della Federazione Russa
  • Luciano LARIVERA, Gesuita e economista (Italia)
  • Alexander TKACHENKO, Presidente della Commissione sulla beneficenza e responsabilità sociale, Camera civica della Fedeeazione Russa
  • Vitaly TRETYAKOV, decano, Università statale dell’alta scuola della televisione di Mosca
10:00 - 12:00
Sezione speciale: Uzbekistan e Italia – Grandi progettiSala Convegni

I relatori illustreranno gli ambiziosi programmi di sviluppo del Paese, presentando i numerosi progetti di investimento per i quali
l’Uzbekistan e l’Italia hanno grandi opportunità di collaborazione.

Moderatore: Riccardo MANARA, ambasciatore italiano in Uzbekistan 2011 – 2016

  • Luigi IPERTI, Presidente della Camera di Commercio Italia Uzbekistan
  • Adham IKRAMOV, Presidente della Camera di Commercio e Industria della Repubblica dell’Uzbekistan
  • Renato PEZZANO, Vice Presidente di Danieli
  • Otabek AKBAROV, Ambasciatore della Repubblica dell’Uzbekistan a Roma
  • Francesco Gabriele LUCCHESE, Responsabile dell’Ufficio Trade& StructuredExport Finance Solutions – Direzione Global TransactionBanking, Intesa Sanpaolo
12:00 - 13:00
Sessione 3: L’Italia e la regione di Sverdlovsk (Russia): Verso l’XI Esposizione internazionela INNOPROMSala Convegni

Saluto
Alexei ORLOV, Primo Vice-Governatore, regione di Sverdlovsk
Pasquale TERRACCIANO, Ambasciatore d’Italia in Russia

  • Alexei ORLOV, Primo Vice-Governatore, regione di Sverdlovsk (Presentazione del potenziale industriale e degli investimenti della regione)
  • Marina ANDRUS, Vice-Sindaco per la pianificazione stragegica, economia e finanze, città di Ekaterinburg
  • Igor DANILOV, Direttore Generale, Centro delle esposizioni degli Urali
  • Anton BURKOV,  Direttore per gli Urali, Banca Intesa
  • Mikhail VASILIEV, Vice Direttore Generale, Agenzia per gli invesitmenti della regione di Sverdlovsk
  • Artemy KYZLASOV, Direttore Generale, Zona economica speciale Titanovaya Dolina
  • Maxim PRACIK, Direttore Generale, Corporazione per lo sviluppo del Centro degli Urali
14:30 - 15:30
Sessione 4: Nuove tecnologie – vettore dello sviluppo sostenibile dell’energia e dei trasporti: transizione di Mosca verso trasporti ecologiciSala Convegni

Moderatore: Viaceslav MANUILOV, Direttore, Dipartimento dei rapporti internazionali, città di Mosca (Russia)

  • Sergey CHEREMIN, Ministro del Governo della città di Mosca, Direttore del Direttorato dei rapporti economici esterni e dei rapporti internazionali (Trasporti e infrastrutture come condizione dello sviluppo dell’economia)
  • Mikhail BLINKIN, Professore, Scuola di Alti studi economici; Direttore, Istituto dell’economia dei trasporti e della politica economica (Risultati e problematiche  dello sviluppo del sistema di trasporto di Mosca in riferimento agli, oppure dal punto di vista degli imperativi della mobilità dell’era digitale (mobilità 4.0)
  • Stefano MAGGI,  Group Marketing Director, Mikro Kapital ( Nuovi servizi di trasporto: Delimobil, Delisamocat)
  • Anton KULBACEVSKY, Direttore, Direttorato della gestione della natura e della salvaguardia dell’ambient, Governo della città di Mosca (Combustibili alternativi, trasporti ecologici)
  • Ilya KUZMIN, Vice-Direttore, Direttorato dei rapporti economici esterni e dei rapporti internazionali (Elettrobus, un nuovo tipo di trasporto silenzioso e ecologico)
15:30 - 16:30
Sessione 5: Presentazione del potenziale industriale e di investimento della regione di Orenburg Sala Convegni

Natalia STRUNZOVA, Ministro dello sviluppo economico, della politica industriale e del commercio della Regione di Orenburg (Presentazione del potenziale industriale e di investimento della regione di Orenburg)

  • Alexander VLASOV, Vice Direttore, Unione degli industriali di Orenburg
  • Ruslan SAGHITOV, Direttore, Step (agricoltura)
  • Nikolay SUKHODOLEZ, Direttore Generale, Compagnia nazionale di leasing di Orenburg
  • Olga AVERKINA, Capo servizio leasing, Absolut Strakhovanie (assicurazioni)
  • Rinat ZARIPOV, Direttore, SPLAV+ (ingeneering)
  • Svetlana ILNIZKAYA, Direttore, MetizStroy
  • Maya PALNICENKO, SKHP Vremia (agricoltura)
  • Laziz KUDRATOV, Primo Viceministro per gli Investimenti ed il Commercio Estero della Repubblica dell’Uzbekistan